ITACA: un progetto di Alternanza Scuola Lavoro sull’accessibilità



Il programma di Alternanza Scuola Lavoro dovrebbe mettere in evidenza il valore che un serio percorso di questo tipo, ben studiato e strutturato attraverso la collaborazione di un’azienda e di una scuola, può assumere per i ragazzi, per esempio offrendo la possibilità di scoprire o approfondire passioni ed interessi da mettere in campo nel proprio futuro professionale e la possibilità di attivare energie e idee e di conoscere nuovi ambienti e punti di vista.

Il progetto ITACA, nato dalla collaborazione fra IBM e il Liceo salesiano S. Ambrogio, è un perfetto esempio di questo valore.

La sfida principale di questo progetto (Information Technology Application Computing Accessibility), che ha coinvolto ventidue studenti di terza e quarta liceo, sia classico che scientifico. è quella di esplorare i concetti di usabilità e accessibilità delle applicazioni IT. Ma anche di sperimentarne lo sviluppo in modo che queste applicazioni siano fruibili da persone non vedenti e non udenti. In questo contesto la collaborazione con il team IBM, di Diversity & Inclusion e MWA (Mobile Wireless Accessibility) ha dato al progetto un contributo inestimabile in termini di conoscenza, competenza e scambio di esperienze.

L’insieme di queste ragioni è stata la molla che ci ha fatto saltare sulla nave (o giù dalla cattedra ?!) e proporre ai nostri studenti questa esperienza: l’importanza dell'inclusione è infatti il marchio di fabbrica del nostro liceo salesiano. Ecco quanto si legge nel progetto formativo per i nostri studenti “L'inclusione stimola la partecipazione e aiuta a far leva sulla diversità e sulle competenze trasversali degli studenti, impegnandoli ed incoraggiandone la collaborazione. I ragazzi potranno collaborare in un ambiente inclusivo che promuova lo scambio aperto delle idee riducendo le barriere”.

La nostra scuola ha formato un team di insegnanti di varie discipline dedicato a progettare e portare avanti percorsi di alternanza scuola lavoro di qualità e potete immaginare con quale entusiasmo noi insegnanti di matematica siamo saltati sulla nave ITACA. Entusiasmo subito condiviso dai ragazzi. La visita in IBM, le sfide relative ai Big Bata e all’Internet of Thing hanno scatenato le incredibili energie dei nostri giovani. E così, sono già nate idee nuove quali la possibilità di approfondire il tema dell'intelligenza artificiale rielaborando testi di romanzi e film o serie TV.

E se questo non bastasse, si è delineata anche l'idea di organizzare una serata di torneo scacchistico tra studenti e alcuni membri del team IBM. Questo percorso di collaborazione renderà ciascuno di noi più ricco e consapevole della valenza di queste esperienze: un viaggio in cui ciascuno può imparare dal proprio vicino facendo tesoro di tutte le diversità.

18 settembre 2018

Prof.ssa Daniela Frigerio e Prof Riccardo Bianchi, Liceo salesiano S. Ambrogio

Visit us on LinkedIn