Conservazione e svecchiamento

Contesto

  • Aderenza al nuovo Regolamento (04/14) che sostituisce la Direttiva sulla privacy (EU Privacy Directive) in vigore dal 2017;
  • Evitare sanzioni previste (fino al 2% del fatturato);
  • Identificare e gestire correttamente le informazioni sensibili disseminate in azienda permettendo il cosiddetto “diritto all’oblio”;
  • Intervenire nelle fasi di valutazione in termini di discovery e classificazione automatiche di dati non strutturati. Insieme ad IBM Information Analyzer risulta molto utile sin dalle prime fasi di esplorazione del parco dati in ottica GDPR

Benefici attesi

  • Identificazione informazioni sensibili presenti nei documenti archiviati su dispositivi diversi (Filesystem, collaboration, repository documentali o email server)
  • Verifica della corretta gestione dei processi di archiviazione
  • Salvaguardia dalle sanzioni previste dalla normativa
  • Eliminazione delle informazioni non più necessarie con conseguente risparmio economico

Soluzioni IBM

IBM StoredIQ permette alle Organizzazioni di acquisire visibilità e controllo sui dati non strutturati distribuiti nelle complesse realtà dipartimentali consentendo di identificare, analizzare e agire sui dati stessi.

Caratteristiche

  • Scalabile e affidabilità enterprise;
  • Strumenti di controllo, eDiscovery, governance e compliance per la gestione dei dati non strutturati.
  • Data WorkBench per visione globale o di dettaglio delle sorgenti dati esistenti prescindendo dalla posizione originaria;
  • Visualizzazione complessiva, per capire cosa è rilevante ed intraprendere azioni appropriate (es. spostamento in repository sicuro, cancellazione).