Custrom Grant per Intersos, sostegno al Progetto Mesoghios



INTERSOS è un’organizzazione umanitaria italiana, che opera in tutto il mondo a favore delle popolazioni in pericolo, vittime di calamità naturali, conflitti armati o condizioni di esclusione estrema. Basa la sua azione sui valori della solidarietà, della giustizia, della dignità della persona, dell’uguaglianza dei diritti e delle opportunità per tutti i popoli, del rispetto delle diversità, della convivenza, dell’attenzione ai più deboli e indifesi. Con i propri operatori umanitari, INTERSOS porta soccorso nell’emergenza alle popolazioni civili, con particolare attenzione ai gruppi meno protetti. Fornisce alimenti e generi di prima necessità. Soddisfa esigenze fondamentali come il diritto all’educazione, all’acqua, alla salute.

In Italia dal 2014 INTERSOS ha avviato il Progetto Mesoghios con un ambulatorio medico a Crotone che fornisce assistenza gratuita ai migranti; dalla fine del 2015 grazie al Custom Grant di cui INTERSOS ha beneficiato, i medici attivi a Crotone utilizzano una soluzione tecnologica sviluppata ad hoc per loro da un team dell'IBM Smart Solution Lab di Roma.

Le organizzazioni non governative, i medici e i paramedici di tutta Europa sono in prima linea per rispondere alla più grande crisi umanitaria dalla fine del secondo conflitto mondiale e lo fanno affrontando quotidianamente difficoltà e problemi che richiedono soluzioni innovative. Per esempio, molte delle persone assistite non hanno traccia della loro storia clinica quando arrivano e questo mette a dura prova i medici che devono diagnosticare patologie di diversa natura e seguirne gli sviluppi nelle visite successive. Con la applicazione realizzata, il personale di Intersos sarà ora in grado di registrare una cartella clinica indipendentemente dal luogo in cui opera inserendo video, foto e audio. Disporre di una banca dati provvista di immagini permette analisi accurate sulle patologie e sui progressi rilevati, rendendo più pratico ed efficace il lavoro del personale medico. Il paziente, inoltre, potrà ricevere via mail, e portare con sé, la propria cartella clinica facilitando il lavoro dei medici con cui entrerà in contatto in altri contesti e il follow up delle condizioni cliniche patologiche in corso.



"Con il progetto Mesoghios, Intersos fornisce assistenza medica a migranti e rifugiati presenti nel territorio di Crotone. I numeri sono rilevanti: solo nell’ultimo anno i migranti passati dall’ambulatorio sono stati oltre 2mila. La soluzione realizzata con la partnership tra Fondazione IBM Italia e Intersos è un passo avanti molto importante e concreto nella sfida della messa a punto di interventi sempre più efficaci per migliorare la capacità di risposta della rete sanitaria italiana e per garantire la tutela della salute dei migranti.” dichiara Kostas Moschochoritis, Direttore di Intersos.