Learning by doing, ecco cos'è l'Alternanza Scuola Lavoro



Per la maggior parte di noi queste due settimane in IBM sono state la prima esperienza lavorativa in un’azienda, se non la prima esperienza lavorativa in assoluto. Insieme ai nostri tutor abbiamo intrapreso un percorso stimolante e interessante, destinato a diventarlo ogni giorni di più.

I nostri tutor ci hanno raccontato la propria esperienza sia nel loro percorso di studi che all’interno dell’azienda, e ci hanno dato consigli utili per affrontare al meglio queste due settimane. Per la prima volta abbiamo avuto l’occasione di lavorare a contatto con l’intelligenza artificiale, utilizzando il sistema cognitivo IBM Watson.

Interessante, in particolar modo per noi studenti del Liceo scientifico opzione scienze applicate, è stato vedere come i servizi cognitivi che abbiamo utilizzato (Node-RED, Watson Conversation e Visual Recognition) non seguano la programmazione dell’informatica classica, ma debbano essere “addestrati” per funzionare.

A differenza di come spesso accede a scuola, in queste due settimane abbiamo lavorato seguendo il motto learning by doing, mettendo in pratica tutto quello che stavamo imparando e non seguendo lezione puramente teoriche.

Nella seconda settimana, dopo aver acquisito gli strumenti adatti, abbiamo avuto l’opportunità di passare da un’idea - Tracy, un assistente virtuale per la raccolta differenziata - ad un progetto tutto nostro, creando una applicazione avente come scopo la sensibilizzazione dei bambini verso la raccolta differenziata.

È stata un’esperienza meravigliosa, che consiglieremmo vivamente in futuro ad altri studenti che intraprendono il percorso di Alternanza Scuola Lavoro, in quanto abbiamo avuto l’opportunità di apprendere nuove skill, che ci potranno tornare molto utili in futuro.

Questa esperienza è stata anche utile in vista della scelta universitaria che noi studenti dovremo intraprendere l’anno prossimo, perchè ci ha permesso di vedere e toccare con mano il mondo dell’informatica e della robotica come non avevamo mai fatto.

Un ringraziamento speciale va ai nostri tutor, che con pazienza ci hanno guidati giorno dopo giorno in questo appassionante percorso!

Team Frisi:
Stefano Buscemi- Frisi
Andrea Macrì - Frisi
Claudio Galli - Frisi
Ale Nehme- Frisi
Jacopo Loaldi - Frisi
Davide Davanzo- Frisi
Alice Fuga – Frisi
Sara Angione - Frisi

16 luglio 2017

Sara Angione, Studentessa Frisi

Visit us on LinkedIn