Seed and Chips 2018: il valore e i vantaggi della blockchain per il settore alimentare



Chi non ha sentito parlare recentemente di blockchain o si è chiesto che benefici porterà al proprio settore di industria?

Provando ad essere sintetici, la blockchain è un registro immutabile di transazioni condiviso tra tutti gli attori di una qualsiasi filiera, indipendentemente dall’industria di riferimento. La blockchain sta realmente rivoluzionando il mondo del business, aprendo un mondo di opportunità che daranno a chi saprà coglierle un vantaggio competitivo sostenibile. IBM non poteva non partecipare a questa sfida e ha costruito una piattaforma di sviluppo basata sull’open-source Hyperledger della Linux Foundation. Ad oggi abbiamo già sviluppato centinaia di progetti clienti (tra cui spiccano Maersk, Walmart, Borse Italiane) e decine di collaborazioni con diversi partner al fine di stabilire un ricco ecosistema di operatori attivi sulle nostre piattaforme.

Non stupisce quindi che le imprese provenienti da tutti i settori d’industria stiano guardando con interesse alla blockchain per migliorare il proprio business, rendendolo più trasparente e sostenibile. In particolare l’industria del cibo potrà beneficiare a 360° di questa tecnologia per indirizzare tutte le tematiche legate alla tracciabilità, efficienza, disponibilità, fiducia dei consumatori. La blockchain IBM potrà quindi aiutare a tracciare digitalmente tutta la filiera alimentare, autenticando le varie fasi di produzione e collegando in un’unica rete tutto l’ecosistema coinvolto, dai fornitori ai consumatori. La leadership di IBM sulla blockchain non è passata inosservata, e anche Coop ha scelto IBM come partner per ridisegnare il suo processo di produzione e fornitura delle uova, tanto strategico quanto vulnerabile.

Motivo per cui lo scorso 8 maggio a Milano in occasione dell’evento Seed&Chips 2018 IBM e Coop, hanno lanciato una call for ideas (grat eggspectations) al fine di selezionare le startup che stanno sviluppando una soluzione che sfrutti la blockchain per ridisegnare la filiera delle uova. In premio ci sarà la possibilità di sviluppare il progetto con Coop utilizzando competenze tecnologiche IBM e 120.000 euro di crediti gratuiti IBM Cloud. IBM e Coop hanno intrapreso una strada per rendere la filiera delle uova più trasparente, autentica e permettere ai consumatori di fidarsi di quello che mangiano perché come diceva Feuerbach “l'uomo è ciò che mangia”.

Il sito per fare l’application a questa call for ideas è www.seedsandchips.com/greateggspectations e avete tempo fino al 15 Luglio.

16 Maggio 2018

Ludovica Scarfì
@ludoscarfi

Visit us on LinkedIn