L’innovazione in Bolton: dall’accelerazione di sviluppo prodotto alla tracciabilità

di Morgana Stell



Bolton Group è una multinazionale italiana che opera nel settore del largo consumo in cinque categorie di prodotti: food, personal care, adesivi, cosmetica e profumeria. È un’azienda manifatturiera attiva in Europa, ma non solo, che produce gran parte degli articoli che inventa e commercializza.

In questa puntata di #in300sec Gianluca Ceruti, ICT Director di Bolton Group, ci racconta come l’azienda ha affrontato sfide ed evoluzioni sviluppando progetti innovativi in grado di rispondere alle necessità di un mercato sempre più complesso e competitivo. Si parla di trasformazione digitale che richiede, per poter essere gestita con successo, un sistema di Information Technology snello. Il percorso di Bolton è iniziato alla fine degli anni 2000, attraverso acquisizioni ma allo stesso tempo razionalizzando i sistemi informativi, creando e consolidando le funzioni IT in una unità centrale in modo da realizzare una struttura che potesse intercettare sin dall’inizio la domanda e le esigenze di business, grazie a professionisti che avessero competenze adeguate e con il supporto di un fornitore come IBM.

Bolton è composta da aziende diverse con modelli di business differenti: un fattore fondamentale da considerare in un percorso di trasformazione. È stata quindi delegata una parte dei servizi in outsourcing a chi sa gestire questi aspetti in modo eccellente, come ad IBM sono stati affidati sistemi IT e sicurezza. Mentre all’interno l’azienda si è focalizzata principalmente sulla gestione dei processi.

Per Bolton il consumatore è al centro di ogni progetto: dall’accelerazione di sviluppo del prodotto per essere capace di innovare velocemente e offrire articoli unici e innovativi, alla tracciabilità e alla trasparenza, fattori distintivi per fornire informazioni dettagliate e complete, che i clienti richiedono sempre più frequentemente.

Perché IBM?
Tra IBM e Bolton vi è una collaborazione pluriennale, nata parecchio tempo fa, basata su una fiducia reciproca e su una partnership relativa sia agli aspetti applicativi che a quelli di consulenza per individuare iniziative strategiche su cui lavorare insieme.

10 settembre 2019

Morgana Stell, External Relations
@MorganaStell

Visit us on LinkedIn