Terza edizione di BioUpper: c’è tempo fino a fine maggio per candidare le proprie idee



È passato poco più di un mese dal lancio della terza edizione di BioUpper, il programma a sostegno dei giovani talenti che vogliono creare/o che hanno creato una start up nell’ambito delle Scienze della Vita, che da quest’anno vede la collaborazione di IBM al fianco di Novartis e Cariplo Factory.

L’IBM è sempre più convinta che l’open innovation sia la chiave di volta per creare sviluppo e innovazione e da più di un anno sta raccogliendo consensi e ottimi risultati sia in termini di numero di startup che usano tecnologia IBM, sia come business generato da queste. E proprio questo è l’obiettivo che ci prefiggiamo anche nel 2018: sostenere le eccellenze italiane e aiutarle a sviluppare progetti innovativi grazie all’uso della tecnologia più avanzata, supportando la loro crescita attraverso la collaborazione con aziende pubbliche e private in questo caso operanti nel settore sanitario e ospedaliero.

Il progetto prevede due percorsi paralleli: una Call for Ideas per ricercatori, studenti e giovani talenti con idee brillanti in campo di scienze della vita e una Call for Scale per startup e piccole aziende che hanno sviluppato prodotti e servizi già maturi per essere portati sul mercato.
In premio per i vincitori della Call for Scale ci sarà l’opportunità di esplorare potenziali partnership commerciali con Novartis e i clienti IBM, mentre per i tre progetti vincenti della Call for Ideas IBM metterà a disposizione fino a 540 mila euro in servizi IBM Cloud, oltre alla possibilità di essere seguiti in un percorso personalizzato presso incubatori e acceleratori partner dell’iniziativa.

Per candidarsi c’è tempo fino al 29 maggio per la Call for Scale e al 5 giugno per la Call for Ideas, basta collegarsi a www.bioupper.com

16 Maggio 2018

Ludovica Scarfì
@ludoscarfi

Visit us on LinkedIn